Comunicazione Digitale e Servizi Informatici

Reti di impresa: Normativa e bandi regionali per finanziamenti e fondi

Viscom_2013_fiera

Istituito dalla legge del 9 aprile 2009 n. 33, il contratto di rete può essere stipulato tramite un atto pubblico o una scrittura privata autenticata.

Il contratto di rete è uno strumento con il quale, più imprese perseguono l’obiettivo di accrescere la propria competitività e capacità d’innovazione, sviluppando un “programma comune” con cui s’impegnano a collaborare, attraverso lo scambio di informazioni e prestazioni di natura industriale, commerciale, tecnica o tecnologica.

Si possono costituire due tipi di rete: la rete-soggetto, che ha personalità giuridica e la rete-contratto, che invece non ha personalità giuridica né soggettività tributaria.

Le Regioni hanno stanziato e continuano a stanziare diversi fondi che favoriscono le reti d’impresa, soprattutto per attività di internazionalizzazione, web-marketing, e-commerce, partecipazioni a fiere e incoming.

Abbiamo selezionato per voi questo sito (http://www.retimpresa.it) nel quale potrete trovare un quadro completo della normativa: Inoltre è presente uno slider nella parte superiore della pagina, in cui alla voce “Bandiattivi”, potrete trovare tutti i bandi di tutte le Regioni per l’accesso ai fondi dedicati alle reti di imprese.

Ad esempio la Regione Emilia Romagna, ogni anno pubblica nel mese di luglio, con scadenza settembre, un bando per l’accesso a finanziamenti a fondo perduto.

Per poter accedere a questi fondi è necessario preparare per tempo il progetto e l’ipotesi del contratto di rete.

[contact-form-7 404 "Not Found"]

Lascia un commento