Comunicazione Digitale e Servizi Informatici

La comunicazione multicanale al Cosmoprof 2016

cosmoprof_2016_recorddata_1

Quest’anno abbiamo partecipato al Cosmoprof 2016 di Bologna come semplici spettatori, lo scopo della nostra visita era di immergerci nel mondo del Beauty per captare le novità e tendenze del settore, con particolare attenzione alla comunicazione multicanale fieristica e delle aziende.

Ci siamo guardati intorno cercando di cogliere ogni dettaglio tecnologico e visivo. Il Cosmoprof 2016, infatti, è un evento ricco di stimoli: è la fiera dei profumi, dei colori della bellezza e del fashion, un mondo diffuso su schermi digitali che proiettano immagini e video grazie a tecnologie di digital signage. Questi schermi digitali si utilizzano per informare, attrarre e stupire il pubblico con contenuti emozionali e sono strumenti efficaci se inseriti nel contesto della comunicazione multicanale.

Al Cosmoprof 2016 la comunicazione è orientata alla multicanalità

La cura dell’allestimento fieristico unito all’innovazione degli strumenti digitali e alla comunicazione delle 2.500 aziende ospiti, conferma le tendenze di un mercato florido. Il Beauty è, infatti, uno dei settore che più investe in comunicazione e sempre più la comunicazione è orientata alla multicanalità.

L’unione di diversi canali comunicativi è stato efficace: attraversando la fiera, il nostro sguardo era continuamente sollecitato da molteplici stimoli visivi: c’erano immagini emozionali proiettate da tecnologie di digital signage applicate a schermi digitali, gli stand erano ricchi di brochure e biglietti da visita e i prodotti presentati con dimostrazioni dal vivo. Ecco la multicanalità delle aziende della bellezza, che sempre più puntano a farsi conoscere emozionando, proponendo esperienze dal vivo e virtuali e sfruttando la comunicazione a 360°.

Il Beauty che investe in pubblicità

Non è un caso che ci sia tanta tecnologia digitale alla fiera del Beauty. Sappiamo, infatti, che il settore della bellezza gode di buona salute e anzi è in costante crescita. Ce lo ha ricordato il Presidente di Cosmetica Italia Fabio Rossello, confermando questa tendenza in un articolo del Sole 24 ore «Abbiamo chiuso il 2015 con un fatturato di 9,7 miliardi di euro, in crescita del 4,1% sull’anno precedente. Per il 2016 prevediamo una crescita analoga».

Dal rapporto di Cosmetica Italia “Beauty Report 2015, Sesta Survey sul valore dell’industria cosmetica 47a analisi del settore e dei consumi cosmetici in Italia”, emerge chiaramente che il Beauty investe in pubblicità ben più dei comparti del made in Italy come la moda, l’occhialeria e il settore calzature. La cosmetica esprime un valore degli investimenti pubblicitari che è secondo solamente a quello dell’alimentare, dell’automobile e della telefonia.

cosmoprof_2016_recorddata_8

Le nostre interviste alle aziende in fiera al Cosmoprof 2016

Dopo aver visto i dati  vi chiederete “che tipo di comunicazione scelgono le aziende in fiera al Cosmoprof 2016?” Abbiamo chiesto ad alcune realtà ospiti in fiera di raccontarci la loro storia, di spiegarci brevemente come si promuovono e se utilizzano schermi digitali per diffondere i loro messaggi sfruttando un marketing di tipo emozionale.

Il risultato è che solo 1 azienda su 9 utilizza il digital signage per promuovere la propria attività, questo ci fa pensare che forse manca ancora una cultura strategica comunicativa d’insieme, dove il digital signage possa inserirsi e dare massima efficacia comunicativa. Tuttavia le aziende che abbiamo incontrato, oltre a presentarsi sulla carta, si promuovono sul web con il proprio sito e si mettono in gioco anche sui social media. La loro è già una comunicazione multicanale che ha tutte le potenzialità per essere ancora più efficace con il digital signage.

 

Come comunicano le aziende al Cosmoprof 2016?

BeC srl
L’azienda ha presentato al Cosmoprof 2016 prodotti cosmetici e integratori alimentari naturali. Di quelle intervistate è l’unica ad utilizzare il digital signage per la sua comunicazione, diffondendo messaggi informativi dei prodotti su schermi digitali.  Oltre ad essere presente sul web con un sito, si promuove anche off line con brochure, biglietti da visita e materiale informativo.

Zuccari srl
È un’azienda trentina nata dalla passione di Stefano Sala che ha creato il mercato diffondendo la cultura dell’aloe. La mission aziendale è: “stimolare il fisico e la mente degli individui in modo da incrementare la loro consapevolezza e, di conseguenza, il loro stato di benessere e felicità”. Oggi Zuccari è un marchio distribuito in 36 paesi e 5 continenti, con una rete distributiva che conta, solo in Italia, 4250 affiliati tra farmacie, erboristerie e parafarmacie. L’azienda ha un dipartimento creativo interno che considera una vera e propria agenzia di comunicazione in-house, si presenta sul web con un sito multilingua e con i social network.

Alma K.
È un’azienda Israeliana specializzata in prodotti per la cura della pelle, realizzati con i minerali del Mar Morto e a base naturale. Per la sua comunicazione multicanale utilizza materiale cartaceo per la comunicazione off line e un sito web in italiano e inglese per la comunicazione on line.

Turati idrofilo spa
L’azienda che produce cotone idrofilo da oltre 50 anni e ha brevettato una salvietta struccante unica nel suo genere che si attiva con l’acqua. Anche Turati Idrofilo ha una comunicazione orientata alla multicanalità legata al cartaceo e al web ed integra un sito bilingue con i principali social network.

Kriolan
L’azienda è di Berlino e si occupa prevalentemente di trucco per il teatro, proponendo linee di cosmetici di alta qualità per un pubblico di nicchia. Lo slogan di questa azienda è: “Make – Up is a Science” e per veicolare questo messaggio Kriolan ha scelto una comunicazione multicanale integrando off line e on line con sito web e e-commerce.

Christian Ros’s srl
L’azienda di Milano propone trucchi di alta qualità per un pubblico raffinato ed è conosciuta nel mercato cosmetico da oltre 40 anni. La sua comunicazione è rivolta ad un pubblico internazionale e, oltre che con materiale cartaceo, si promuove sul web con un sito in inglese e l’integrazione a facebook.

Bioella
È una startup di Messina, nata appena 3 anni fa. Questa azienda ha deciso di puntare sulla la cosmesi bio, proponendo prodotti con materie prime vegan certificate. lo slogan è: “la natura ti fa bella” e la comunicazione aziendale prevede materiale cartaceo e un sito web in italiano e inglese integrato con i social network.

N&B
L’azienda si occupa di prodotti cosmetici naturali che rispettano la pelle e l’ambiente. Grazie al sistema di produzione conosciuto come macerazione a freddo, il prodotto risulta di qualità e non aggressivo. L’azienda si promuove in Italia, Nord America ed Europa proponendosi sia off line sia on line con sito web multilingua.

La nostra esperienza alla fiera di Bologna finisce qui (ci sarebbero tantissimi spunti da approfondire e magari lo faremo nei prossimi post!),  per adesso chiediamo a voi  se ci siete stati, di raccontarci nei commenti la vostra esperienza, cosa vi ha colpito di questo Cosmoprof 2016?

Lascia un commento